Ultimi argomenti
» AUGURI di FINE ANNO
Mer Dic 23 2015, 01:32 Da donato

» Una pescata sul fiume Sele con Roberto
Gio Set 19 2013, 20:08 Da donato

» mi ripresento
Sab Mar 02 2013, 10:21 Da donato

» DICONO DI ME!!!
Ven Mar 01 2013, 15:40 Da donato

» mi presento!!!
Mer Nov 21 2012, 10:31 Da donato

» Nuovo iscritto
Ven Feb 24 2012, 16:39 Da donato

» Salve a tutti
Dom Feb 12 2012, 09:34 Da donato

» ok sono nuovo
Lun Gen 30 2012, 08:02 Da ros

» Salve a tutti
Gio Ott 20 2011, 12:13 Da donato

» MAYFLY
Gio Apr 21 2011, 21:18 Da NunzioF

» LA TROTA
Lun Gen 31 2011, 09:36 Da donato

» Alcuni lanci del nostro "Amico",istruttore.
Lun Gen 24 2011, 07:32 Da donato

»  schiusa di effimere
Lun Gen 17 2011, 22:18 Da donato

» Lancio Froller
Lun Gen 17 2011, 16:36 Da donato

» Salve
Lun Gen 17 2011, 16:03 Da donato


"STIRARE" la canna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"STIRARE" la canna

Messaggio  Admin il Mer Mag 19 2010, 21:17

A beneficio di coloro che non hanno letto gli articoli di Pragliola, riporto qui le sue parole su un argomento fondamentale per la tecnica TLT.
Metto pure un disegno che anche se non perfetto è esplicativo.

“Stirare” la canna


…. Quando si esegue il momento spinta nella maniera
tradizionale, perciò poco dopo le ore undici circa, dunque con l’attrezzo che
si muove quasi eretto o poco inclinato in avanti, la canna si flette in maniera
più o meno accentuata a seconda delle sue caratteristiche. In ogni caso il
momento spinta eseguito in maniera tradizionale contribuisce in modo
determinante a mettere in moto il corpo dell’attrezzo, proprio quella parte
quasi sempre all’origine di tutti i problemi che sappiamo, velocità di lancio per
prima. Viceversa se subito dopo aver iniziato l’accelerazione si inizia a
piegare il polso in modo da far passare la vetta in testa, quindi con l’attrezzo
che avanza inclinato in avanti e, al temp stesso, si esegue il momento spinta
in un punto più avanzato (tra le ore 9 e le 10) , spingendo la punta della
canna in avanti quasi linearmente. Questa posizione evita di coinvolgere nella
manovra la parte “molle” del corpo della canna all’origine di tanti
inconvenienti.


Ridurre questo eccesso di flessione equivale in una certa
misura a irrigidire la canna, dunque a “stirarla”....



avatar
Admin
Sub imago
Sub imago

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 04.04.10

http://mosca-club-sud.first-forum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: "STIRARE" la canna

Messaggio  donato il Gio Ott 28 2010, 07:29

Dopo avere letto il post di Aldo, su come “stirare” la canna, che mi ha molto incuriosita. Anch’io ho voluto provare per credere. Ho dovuto leggere parecchie volte il paragrafo memorizzare bene i vari passaggi. E dopo gli attenti esami sono riuscito a fare qualche lancio, anche se molte cose mi erano già note, nei vari passaggi di movimento. Vorrei spiegarvi come mi sono organizzato:

1°) Si esegue il lancio indietro mantenendo la coda in asse (la coda di topo deve passare sopra l’apicale) la canna essendo flessibile sotto il peso della coda che è proiettata indietro si carica.

2°) Prima che tutto sia disteso dietro ( non deve arrivare all’artificiale) e leggermente in alto, tenendo ben stretta la canna, con una piccola rotazione del polso, si porta tutto il vettino in avanti.

3°) Si inizia il lancio in avanti scendendo con il braccio vicino ai fianchi, mentre l’avambraccio ruota sul gomito fino ad arrivare con la vetta quasi di fronte a noi.

4°) Siamo vicini al momento spinta, a questo punto bisogna che il pollice imprima la sua forza sulla canna. La coda a questo punto partirà veloce in avanti.

5°) Via, via che la coda si muove velocemente in avanti la mano sinistra ne controlla lo svolgimento, indietreggiando gradualmente per eliminare l’ondulazione che la coda assume nella sua corsa.

6°) Una volta che l’artificiale e passato in testa e la coda ben tesa, un ulteriore spinta, questa volta diritto davanti a noi per ammortizzare.

Metto un esempio per farvi vedere il momento spinto e ammortizzamento.Può sembrare difficile ma non lo è, provate e vedrete.

Questo e tra la spinta e l'ammortizzamento
avatar
donato
Spinner
Spinner

Bilancia Messaggi : 513
Compleanno : 12.10.48
Data d'iscrizione : 05.04.10
Età : 69
Località : 84016 - Pagani -SA

Tornare in alto Andare in basso

Re: "STIRARE" la canna

Messaggio  Admin il Gio Ott 28 2010, 21:12

Anch'io ho provato e quando ci sono riuscito ho visto la differenza.
avatar
Admin
Sub imago
Sub imago

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 04.04.10

http://mosca-club-sud.first-forum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: "STIRARE" la canna

Messaggio  donato il Ven Ott 29 2010, 07:30

Hai visto? come ti parte bene la coda in avanti, sembra che schizza via come un fulmine...ciao cheers
avatar
donato
Spinner
Spinner

Bilancia Messaggi : 513
Compleanno : 12.10.48
Data d'iscrizione : 05.04.10
Età : 69
Località : 84016 - Pagani -SA

Tornare in alto Andare in basso

Re: "STIRARE" la canna

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum