Ultimi argomenti
» AUGURI di FINE ANNO
Mer Dic 23 2015, 01:32 Da donato

» Una pescata sul fiume Sele con Roberto
Gio Set 19 2013, 20:08 Da donato

» mi ripresento
Sab Mar 02 2013, 10:21 Da donato

» DICONO DI ME!!!
Ven Mar 01 2013, 15:40 Da donato

» mi presento!!!
Mer Nov 21 2012, 10:31 Da donato

» Nuovo iscritto
Ven Feb 24 2012, 16:39 Da donato

» Salve a tutti
Dom Feb 12 2012, 09:34 Da donato

» ok sono nuovo
Lun Gen 30 2012, 08:02 Da ros

» Salve a tutti
Gio Ott 20 2011, 12:13 Da donato

» MAYFLY
Gio Apr 21 2011, 21:18 Da NunzioF

» LA TROTA
Lun Gen 31 2011, 09:36 Da donato

» Alcuni lanci del nostro "Amico",istruttore.
Lun Gen 24 2011, 07:32 Da donato

»  schiusa di effimere
Lun Gen 17 2011, 22:18 Da donato

» Lancio Froller
Lun Gen 17 2011, 16:36 Da donato

» Salve
Lun Gen 17 2011, 16:03 Da donato


LANCIO CURVO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LANCIO CURVO

Messaggio  Admin il Dom Mag 16 2010, 19:09

Ogni lancio anti-dragaggio serve a contrastare una certa categoria di
correnti del fiume, quindi ogni singola situazione, per essere
positivamente superata, necessita di lanci appropriati. Ogni pescatore
in generale dovrebbe cercare, nell'ambito delle proprie possibilità, di
metterci sempre del suo ogni volta che si accinge a lanciare evitando di
schematizzare troppo il tipo di lancio deciso per la circostanza.

Per
eseguire il lancio curvo è necessario far compiere alla coda un
tragitto “fuori asse”. Infatti se in un lancio normale lo scopo è quello
di far stare in perfetto asse il vettino della canna e la coda di topo
per avere più precisione e più velocità, nel lancio curvo sarà il
contrario, cioè dovremo far viaggiare canna e coda su due piani diversi



E’ fondamentale rallentare la velocità iniziale della coda per poterla
così smorzare e poi depositare così com'è direttamente sull'acqua.
L'operazione pratica consiste nel ruotare il polso nel verso della curva
che dovremo creare cercando di far compiere al vettino una
'cucchiaiata' cioè un'apertura verso l'interno o verso l’esterno (a
seconda se si esegue un diritto o un rovescio) nel momento in cui la
coda tende a passare in testa cioè avanti alla canna. Contemporaneamente
dovremo smorzare la velocità della coda di topo rilasciando in
anticipo, ma al momento giusto, la coda trattenuta dalla mano sinistra
per evitarne la distensione.
avatar
Admin
Sub imago
Sub imago

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 04.04.10

http://mosca-club-sud.first-forum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LANCIO CURVO

Messaggio  donato il Dom Mag 16 2010, 19:24

Caro Aldo,
Precisissimo come sempre, aggiungo, per far comprendere meglio l'azione dl curvo, ebbene farlo vedere anche dal vivo, nel posto adeguato.
Oppure con un filmato, un’altra spiegazione aggiuntiva.
Ciao

ps. dimenticavo lancio curvo = posa curva
avatar
donato
Spinner
Spinner

Bilancia Messaggi : 513
Compleanno : 12.10.48
Data d'iscrizione : 05.04.10
Età : 69
Località : 84016 - Pagani -SA

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum