Ultimi argomenti
» AUGURI di FINE ANNO
Mer Dic 23 2015, 01:32 Da donato

» Una pescata sul fiume Sele con Roberto
Gio Set 19 2013, 20:08 Da donato

» mi ripresento
Sab Mar 02 2013, 10:21 Da donato

» DICONO DI ME!!!
Ven Mar 01 2013, 15:40 Da donato

» mi presento!!!
Mer Nov 21 2012, 10:31 Da donato

» Nuovo iscritto
Ven Feb 24 2012, 16:39 Da donato

» Salve a tutti
Dom Feb 12 2012, 09:34 Da donato

» ok sono nuovo
Lun Gen 30 2012, 08:02 Da ros

» Salve a tutti
Gio Ott 20 2011, 12:13 Da donato

» MAYFLY
Gio Apr 21 2011, 21:18 Da NunzioF

» LA TROTA
Lun Gen 31 2011, 09:36 Da donato

» Alcuni lanci del nostro "Amico",istruttore.
Lun Gen 24 2011, 07:32 Da donato

»  schiusa di effimere
Lun Gen 17 2011, 22:18 Da donato

» Lancio Froller
Lun Gen 17 2011, 16:36 Da donato

» Salve
Lun Gen 17 2011, 16:03 Da donato


IL TAGLIATO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

IL TAGLIATO

Messaggio  Admin il Dom Mag 16 2010, 10:29

Molto spesso ci si trova in quelle situazioni in cui non è possibile
allungare la coda alle spalle a causa della vegetazione. In casi come
questo il lancio tagliato è quello che può risolvere il problema.
Esecuzione:
Si esegue una spirale ampia che ha lo scopo di depositare il finale
sulla nostra destra in modo che si ancori sull’acqua .

A questo punto, senza fermarsi, si porta la canna in basso con il palmo
della mano rivolto verso l’alto.



Partendo da questa posizione si spingerà la canna in avanti mantenendola
orizzontale e direzionando il vettino verso l’obbiettivo.



Un ruolo importantissimo lo ha la mano sinistra in quanto dovendo
sfruttare solamente la tensione tra coda e acqua, è necessaria una buona
trazione con la sinistra.
avatar
Admin
Sub imago
Sub imago

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 04.04.10

http://mosca-club-sud.first-forum.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum